Come realizzare anelli artigianali in ceramica

0

La fantasia e la sperimentazione sono al primo posto nella realizzazione degli anelli artigianali in ceramica come, d’altronde, anche per tutte le altre creazioni artistiche e di bigiotteria. Questo tipo di anello può anche essere in ceramica raku, ovviamente.

La terra può essere modellata a mano libera oppure con l’ausilio di formine e stampi o ancora attraverso piccole trafile dalle sagomature più varie.  Questi sono solo alcuni degli attrezzi utilizzati per creare con la ceramica pezzi davvero unici!

INDICE ARTICOLO - Come realizzare anelli artigianali in ceramica

Modellare gli anelli in ceramica

Si possono creare modelli da incollare successivamente con appositi collanti su basi in argento o metalli nichel-free regolabili, oppure impiegare un fuso per anelli e realizzare con esso oggetti dalle misure più grandi alle più minute, sempre però tenendo conto del naturale restringimento della terra in asciugatura.

Immagine del fuso per anelli con le varie misure

Il fuso per anelli e le varie misure

Le mie tecniche per creare e colorare

I primi anelli realizzati da Terra Accesa sono stati soprattutto creati con piccole formine per biscotti, ad esempio a forma di cuore, che ingobbiavo il giorno successivo alla produzione e che incidevo qualche giorno dopo con un punteruolo, in modo da ottenere scritte o delicate decorazioni: l’incisione su ingobbio porta infatti fuori il naturale colore della terra.

Più avanti ho iniziato ad utilizzare anche il fuso per anelli come base per avvolgere le mie creazioni in fase di realizzazione: sottilissimi colombini allineati, talvolta sovrapposti, oppure strisce di argilla, nodi, spirali davano forma a futuri anelli in ceramica unici.

Questi ultimi modelli, a differenza di quelli ingobbiati, prevedono la cottura prima della colorazione, anche perchè la loro forma è già di per sè altamente decorativa e le numerose anse create dai colombini ravvicinati sono ideali per la successiva colorazione sottocristallina..
La terra che utilizzo per i miei anelli è normalmente quella bianca da tornio per la ceramica classica o quella bianca semirefrattaria per la cottura raku.

Immagine degli anelli in ceramica durante la fase di asciugatura

Anelli artigianali in ceramica in asciugatura

La cottura delle creazioni in ceramica

Gli anelli asciutti non colorati e quelli ingobbiati vengono cotti per molte ore ad alta temperatura in forno elettrico.

Un volta ultimata la prima cottura i primi vengono colorati con colori sottocristallina e cristallinati per ottenere gioielli in ceramica classica oppure smaltati con ossidi metallici per effettuare successivamente la cottura raku.

Gli anelli ingobbiati sono sostanzialmente già pronti poiché con la monocottura presentano un rustico effetto “terracotta” ma possono subire come tutti gli altri una seconda cottura se si sceglie di cristallinarli.

Ogni singola creazione verrà posta in forno con particolare attenzione poiché la parti smaltate non devono toccare i sostegni che reggono gli anelli in sospensione, pena la fusione degli smalti con i supporti stessi e la rovina del lavoro.

Gli oggetti raku saranno invece cotti in forno a gas, estratti incandescenti e posti per alcuni minuti nella segatura.

Il risultato finale

E’ sempre un’emozione aprire il forno dopo la seconda cottura e quasi si soffre nell’attesa che l’interno sia abbastanza freddo da poter aprire il portellone senza danneggiare le serpentine.
La curiosità è sempre alle stelle: le aspettative saranno soddisfatte? Ci saranno sorprese? Si saranno incollati dei pezzi?

Fortunatamente di norma tutto fila liscio ed ecco che, all’apertura della porta, sui supporti si intravedono tutti gli anelli in ceramica distanziati fra loro che fanno bella mostra di sè, con i loro colori vivaci.

Immagine di anelli e altra bigiotteria di Terra Accesa appena cotti

Anelli in ceramica appena cotti

Conclusioni

Indossare un anello in ceramica realizzato artigianalmente significa portare un modello unico creato con un lavoro lungo e paziente. La materia, raffinata e rustica ad un tempo, regala alla pelle una sensazione piacevole di corposità ed importanza, di forza e di leggerezza insieme.

Sarà forse che personalmente amo molto gli anelli ma trovo che quest’impressione di avere un oggetto di valore al dito sia fantastica, e che questo valore sia dato proprio dalla laboriosità di un procedimento antico e sempre rinnovato sia una qualità aggiunta ad ogni pezzo unico che si sceglie di portare.

Immagine di un anello raku

Anello artigianale cotto con tecnica raku

================================================================
Leggi anche gli altri articoli del blog di Terra Accesa
================================================================

INSERITO IL: 26/12/2017
AGGIORNATO IL: 31/07/2018

Condividi.

Lascia una risposta

Scroll Up

Questo sito si avvale di uso di cookie tecnici e di terze parti necessari al funzionamento e utili per tutte le finalità illustrate nella Informativa estesa o Cookies Policy. Se vuoi avere maggiori informazioni per proseguire nella navigazione di Terra Accesa oppure negare il consenso a tutti o solo ad alcuni cookies, consulta la Cookies Policy che segue. Cliccando su Accetta acconsenti uso dei cookies stessi Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi